Iniziata la digitalizzazione nel settore marittimo

03 Ott 2017

Digitalizzare il traffico navale è una priorità nel trasporto marittimo, dall’alto valore strategico.

Digitalizing maritime traffic is a top priority in maritime transport, with high strategic value.

Con tali finalità è nato lo “shore center” progetto di sea traffic management, finanziato dalla Comunità europea. L’obiettivo di questo sistema di amministrazione virtuale è quello di garantire la più ampia condivisione di informazioni –  ritenuto un elemento imprescindibile per il futuro dei trasporti intermodali e della logistica – attraverso lo scambio di dati tra armatori, autorità e operatori portuali.

Lanciato dalla Fondazione Cs Mare, è stato presentato durante la Mid-Term Conference  del progetto Ue STM (Sea Traffic Management) di fronte a 300 delegati di 20 paesi.

«La digitalizzazione dei trasporti è da tempo una priorità europea. Il futuro è l’interoperabilità dei sistemi informativi su tutta la catena logistica e dunque l’impatto del progetto STM e dell’iniziativa italiana in cui si inserisce va ben oltre il porto e il retroporto», ha garantito Isabella De Monte, europarlamentare e membro della commissione Trasporti e Turismo, il cui videomessaggio è stato trasmesso al lancio.

L’importanza del data sharing e del velocizzare tale processo già si evince dai numeri d’oggi che registrano solo in Italia ben “237 navi connesse a sistemi informativi di terra, ed è in questo contesto che per l’Italia il progetto Ue STM rappresenta un grande valore strategico, inserendosi nella più ampia iniziativa di digitalizzazione dei trasporti ed e-administration nazionale”, si legge sull’ANSA di lancio della notizia.

A commento il presidente della Fondazione CS Mare Evelin Zubin ha evidenziato come STN sia «un progetto di visione, nel quale acceleriamo questo processo di utilizzo consapevole e condiviso delle informazioni lungo l’intera catena logistica per ottenere semplificazione ed efficientamento tanto del sistema pubblico, quanto di quello privato. Questo, in ultima analisi, genererà valore traducendosi in opportunità di business, nuove professionalità e benessere».

Per approfondimenti http://www.ansa.it/mare/notizie/portielogistica/news/2017/09/12/al-via-digitalizzazione-del-settore-dei-trasporti-marittimi_bdae1bd5-dbee-4f2f-8a21-29639508a072.html